Il progetto più importante su cui sono stato impegnato?
www.truckpooling.it

E’ un comparatore online delle spedizioni, che mette a confronto diversi corrieri e permette di ordinare online una spedizione.

La storia

Ho cominciato a lavorare al progetto verso marzo/aprile 2012, il primo “dipendente” di questa startup. Che cosa avevamo? Un’idea vaga di quello che volevamo fare, su una serie di slide. E basta.

Da lì siamo partiti con un lungo lavoro per definire meglio il modello di business, poi per capire e mappare che cosa volevamo offrire. Da lì siamo partiti per progettare il portale, partendo da un foglio bianco e progettando tutto, dalla prima all’ultima riga: layout, colori, pagine interne, menu, percorsi di navigazione.

Abbiamo trovato un team di programmatori che ci supportasse, e abbiamo lavorato insieme per tradurre le nostre idee in un prototipo vero. Abbiamo lavorato con dei grafici (e delle grafiche) per creare l’aspetto del sito.
Ogn nostra idea è stata scartata e poi riscritta. Ogni nuovo passo provocava modifiche sugli aspetti precendenti.

Il sito è andato online nel febbraio 2013 e, se prima ci sembrava di aver corso, non avevamo ancora visto niente.
Siamo passati dalla teoria alla pratica, e a tutti i problemi che comporta il mettersi sul mercato e confrontarsi con concorrenti, clienti e con il pubblico.
E’ stato un anno di grandi sfide, grandi delusioni, grandi soddisfazioni. Ma mai un momento di pausa, o di noia.

Le iniziative

Che cosa abbiamo fatto per promuovere Truckpooling? Tutto quello che pensavamo potesse servire (e che il budget permetteva).

Campagna Adwords: dal primo giorno, e continua ancora oggi con nuove idee, nuovi esperimenti, continue ottimizzazioni. Posso dire che la pubblicità online, fatta nel modo giusto e con un’offerta giusta, funziona eccome.

Campagna SEO: anche qui ho sperimentato tantissime strategie diverse. Ottimizzazione sul sito, contenuti, creazione di siti satellite, creazione di un portale collegato come Tuttospedizioni, link building.

Iniziative di Advertising: abbiamo sperimentato diverse collaborazioni con portali e community con un pubblico che potesse essere sensibile alla nostra offerta (Bakeka.it, MissHobby, eBay…).

Mail Marketing: per chi ha una lista di clienti e utenti è fondamentale comunicare con loro, per fidelizzarli e mantenere vivo il rapporto. Uno dei modi migliori per farlo è tramite l’e-mail, un mezzo datato ma che porta ancora ottimi risultati. Soprattutto, un mezzo spesso sottovalutato e sottoutilizzato.

 

Risultati

Siamo partiti da zero, con un sito completamente sconosciuto.
Se guardiamo ai nostri dati, abbiamo continuato a crescere a ritmi esponenziali mese dopo mese. Abbiamo creato un portale di riferimento che si trova ai primi posti nel settore, che comincia a mettersi in confronto con competitor come società SPA e Poste Italiane, che possono mettere in campo risorse decisamente diverse.

Che cosa ho imparato

Truckpooling è un progetto che affronta ogni giorno nuove sfide, e che ogni giorno deve migliorare e fare meglio di tanti suoi concorrenti. E’ un’esperienza che insegna moltissimo e che ti spinge a imparare tantissimo.

Fare parte di una startup ti fa vivere un’esperienza che non puoi vivere in nessuna azienda già avviata. Avrai una libertà creativa che non avrai ancora, e un mondo di possibilità davanti, e allo stesso tempo sarai sempre sul filo del rasoio.
Una tensione costante a superarti e a prepararti a superare sfide che non puoi nemmeno vedere o prevedere.

E’ un’esperienza che tutti dovrebbero fare, per capire cosa vuol dire mettersi in gioco per esplorare nuovi territori del mondo delle aziende, ma soprattutto per esplorare sè stessi e capire che cosa puoi diventare messo danvati ad una sfida.